Seleziona una pagina

Janusz Gawronski

Nato a Roma nel 1960, imprenditore italiano con un nonno polacco e qualche giornalista in famiglia. Ho studiato a Roma (gesuiti), Canada (UWC) e Milano (DES Bocconi). Ho due fratelli e due sorelle, tre ex mogli, quattro bellissimi figli: Matilde (1984), Nicodemo (1988), Thomas (1998) e Marcello (2000) e da Nicodemo un nipote (Sebastian, 2020).

Ho lavorato in Libia (insegnante di matematica), quindi a Milano (insegnante di inglese, traduttore, redattore, marketing pm, tesoriere di banca, intermediario e gestore finanziario, direttore finanziario e dg di SIM, contributore a riviste di management, opinionista, imprenditore nei servizi di fleet management, consulente. Nel 2012 ho venduto la mia ultima azienda TKT ad una multinazionale, regalandomi una libertà dal fatturato inattesa, preziosa.

Nel 2016 con alcuni amici ho fondato questa associazione e sono partito per Haiti dove ho vissuto per due anni nel villaggio di Port-de-Bonheur, Isola della Gonave, impiantando una presenza di cooperazione, concretizzazione di un’avventura spirituale. Oggi realizzo progetti di sviluppo fra Haiti e Adwa, Etiopia, condivido con amici e sostenitori il mio Diario da Haiti dove racconto notizie dal paese, vicende dei miei splendidi poveri, mie vicende personali, il progredire dei progetti GasMuha.

Il mio desiderio è costruire soluzioni materiali e speranza con persone che al più presto non abbiano più bisogno di GasMuha. Vivo a Roma. Se Dio vuole oltre a partecipare in GasMuha contribuirò in zona alla nascita di una comunità laicamente monastica.

Scrivimi